Silvia Baldi Counselor Psicobiologico

IL COUNSELOR PSICOBIOLOGICO SA QUELLO CHE FA

Il counselor psicobiologico è una figura professionale interessante e particolare.

Il Dott. Guido Morina, presidente dell’Università Popolare di Scienze della Salute e del Benessere di Torino, lo definisce anche, in modo ironico, “perturbatore scientificamente orientato”…

Ciò che balza all’attenzione negli incontri con un counselor, è la propensione a fare molte domande al cliente. Questo approccio, può essere considerato molto buono dal cliente intenzionato seriamente a risolversi ma, al contrario, molto fastidioso per chi, in realtà, non cerca la soluzione ai suoi problemi, ma ci gira intorno, anche inconsapevolmente.

In entrambi i casi, il counselor psicobiologico conosce molto bene la potenza e la forza di una domanda, sa quello che fa e quello che dice. Un quesito ben posto, diretto, che va al punto, costringe il cliente a darsi una risposta, soprattutto se le risposte del tipo “non lo so” vengono sconsigliate a priori, a volte bandite!

A che cosa servono tante domande?

Il meccanismo che si scatena dopo una domanda è quello della ricerca interiore, che diviene ancora più efficace se non viene dato spazio all’incertezza con i ‘non lo so’.
Dietro alle parole infatti, si nasconde il vasto mondo delle emozioni inespresse, delle cose non dette, dei perché più profondi che, se lasciati emergere, aprono il sentiero della comprensione di se stessi, punto di svolta per risolvere molte questioni problematiche.

Un bravo counselor, formato nella tecnica, sensibile e rispettoso, non smetterà mai di chiedere “Che cosa c’è dietro?”, e di leggere tra le righe di risposte superficiali. Va da sé che il lavoro va fatto in due, altrimenti è inutile, ma se il cliente saprà affidarsi senza timore alla competenza del suo “perturbatore scientificamente orientato”, che non lo giudicherà mai, riuscirà a scoprire tanto di se stesso, tanto che, alla fine, si abituerà a farsi da solo le domande giuste e riuscirà a darsi le risposte più corrette e inclini alla sua vera identità.

Il counselor psicobiologico diventa una guida, ma non lo fa dicendo cosa fare, ma insegnando a trovare da soli la propria strada.

Silvia Baldi, Counselor Psicobiologico

Non riesco a dire NO!

Quanto volte ti sei trovato di fronte a questa situazione? Quante volte hai dovuto abbandonare ciò che volevi veramente per andare incontro gli altri con un sí, magari che hai pronunciato pure con il sorriso, ma...

Il grande potere delle parole. Usarle bene e proteggersi.

Le parole, quanto sono importanti, molto di più di quello che crediamo, ogni parola che sentiamo, che diciamo o che pensiamo incide sulla nostra vita. Ogni singolo vocabolo, infatti...
Binario 9e3/4 Harry PotterBinario 9e3/4 Harry Potter

Perché il Binario 9e3/4 nel mio studio?

Cosa centra Harry Potter con il counseling psicobiologico? Beh, in effetti visto da fuori può sembrare un po’ infantile la cosa e rischio di sembrare pazza oppure incompetente ma, come...