pensiero psicologia creare

COME IL NOSTRO PENSIERO AGISCE SULLA NOSTRA VITA.

Scientificamente possiamo gestire i nostri pensieri e, di conseguenza, la nostra vita.

Prova a immaginare i pensieri come a una rete complessa di impulsi e collegamenti che, caricati della nostra energia/attenzione si rafforzano, oppure ignorati e dimenticati si indeboliscono.
Questo è un processo che la scienza non ha ancora definito, ne ha infatti un controllo minino e una conoscenza molto limitata. In realtà non sappiamo cosa succede nell’etere nel momento in cui diamo più o meno energia a un nostro pensiero o ragionamento, però, proprio per questo motivo, ciò che è molto interessante per la nostra vita, è il fatto che allenando la nostra mente a rafforzare i pensieri buoni, per esempio, anziché quelli cattivi, siamo in grado di generare dei cambiamenti, che seguiranno esattamente le nostre intenzioni.
Ci sono molte teorie legate a questo concetto, al movimento delle sinapsi, alcune davvero bizzarre..

Per il momento, ciò che sì può fare con queste informazioni è sperimentarle e provare sulla propria pelle il loro effetto. Io le provo da anni con una incredibile percentuale di successi.

Certo, ci vuole allenamento… ma, ci bastano solo due/tre giorni per notarne i primi effetti meravigliosi.
Provate per esempio a concentrarvi per pochi secondi prima di dormire su un pensiero positivo e appagante, per almeno due/tre sere. Poi mi racconterete!

Silvia Baldi, Counselor Psicobiologico

Silvia Baldi Counselor PsicobiologicoSilvia Baldi Counselor Psicobiologico

Quante domande! Troppe? No! Il counselor psicobiologico sa quello che fa!

Il counselor psicobiologico è una figura professionale interessante e particolare. Il Dott. Guido Morina, presidente dell’Università...

CHIAREZZA E RINNOVATO ENTUSIASMO DI VIVERE

Alcuni incontri con un counselor psicobiologico possono aiutare a far chiarezza, a ritrovare le proprie idee...
SAI COSA VUOI DAVVERO? NO, NON LO SO...Silvia Baldi

SAI COSA VUOI DAVVERO? NO, NON LO SO...

A tutti è capitato di non sapere cosa si vuole e di avere difficoltà nel prendere decisioni. Alla domanda "Che cosa vuoi...